Sconto fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 5 all’11 aprile.

Pulizia e dintorni

Pulizie in sicurezza: 7 accorgimenti utili per prevenire i piccoli incidenti domestici

23 Agosto 2021

BLOG
Pulizie in sicurezza: 7 accorgimenti utili per prevenire i piccoli incidenti domestici

Pulire casa è indispensabile, ma quando si affrontano le faccende domestiche è bene farlo in sicurezza perché il rischio di farsi male è dietro l’angolo. A volte basta una piccola distrazione, una mossa imprudente o l’uso sbagliato di uno strumento per incorrere in piccoli incidenti di cui faremmo volentieri a meno. Si tratta di episodi che tendono a capitare soprattutto in occasione delle grandi pulizie, quando nella foga di “ribaltare casa” rischiamo di compiere qualche passo falso. Ecco quindi 7 accorgimenti utili per affrontare i lavori di casa senza farsi male!

accorgimenti-per-pulizie-in-sicurezza

1 – No alle scale di fortuna

Devi spolverare uno scaffale in alto oppure togliere le ragnatele dal lampadario? La tentazione di creare un appoggio di fortuna, usando una sedia o uno sgabello, è sicuramente allettante: il solo pensiero di dover andare in garage per prendere una scala fa venire voglia di rimandare tutto, non è vero? Eppure spesso non ci rendiamo conto che questo momento di pigrizia potrebbe costare molto caro. 

Infatti sedie e sgabelli, per quanto apparentemente robusti, non sono fatti per sostenerci durante le nostre “acrobazie” domestiche e ci vuole poco per ritrovarsi a terra: possono infatti cedere sotto il nostro peso o ribaltarsi. Ha senso correre un rischio simile? Assolutamente no. L’unica cosa da fare, quindi, è avvalersi di una scala (appoggiandola su una superficie stabile) e svolgere il lavoro in totale sicurezza. Per maggiore tranquillità, inoltre, potresti farti assistere da qualcuno.

2 – Usare i dispositivi di sicurezza necessari

Senza dubbio siamo tutti d’accordo su un punto: le pulizie di casa vanno svolte indossando vestiti comodi. Quanto alle calzature, oltre a essere pratiche, consigliamo di indossare scarpe chiuse per riparare i piedi da ogni possibile incidente. Può succedere, infatti, di inciampare o di far cadere qualcosa: avere i piedi ben protetti è certamente più sicuro. Raccomandazione che vale doppiamente se stiamo usando il lavaggio ad alta pressione: tra gli errori da non fare con l’idropulitrice, infatti, c’è l’utilizzo senza le giuste calzature. 

E qui si apre il capitolo sui dispositivi di sicurezza. A volte diamo per scontato questo aspetto, invece è importantissimo per evitare di farsi male durante le faccende domestiche. A seconda del lavoro da svolgere e dei prodotti da utilizzare, infatti, può essere necessario indossare delle protezioni specifiche come mascherina, guanti, occhiali, tute. Tra quelli citati i guanti rientrano fra gli elementi maggiormente usati perché evitano il contatto con sostanze irritanti, dannose o corrosive per la pelle, per cui va sempre considerato il loro impiego prima di maneggiare i prodotti di pulizia. 

Circostanze che possono invece richiedere protezioni ulteriori sono, per esempio, la sabbiatura, utile per togliere la vernice dai muri esterni, la disinfestazione del giardino dalle zanzare o l’uso della già citata idropulitrice.

pulizie-in-sicurezza-scala-e-protezioni

3 – Occhio ai pavimenti bagnati

Quando si pulisce può capitare di rovesciare, inavvertitamente, dell’acqua per terra. Magari stiamo lavando i pavimenti e per sbaglio inciampiamo nel secchio, oppure è il nostro amico a quattro zampe che decide di farci un “simpatico” scherzetto. 

Di chiunque sia la colpa dovremo armarci di calma e pazienza e asciugare tutto alla svelta, non solo per una questione di sicurezza (non vogliamo di certo che qualcuno si faccia male scivolando), ma anche perché alcune superfici mal tollerano l’umidità, come abbiamo visto nell’articolo dedicato alla cura del parquet

Rimediare al danno con stracci e panni vari è una faticaccia, ammettiamolo, soprattutto se abbiamo fretta. Che fare allora? Basta disporre di un comodo aspiratore multiuso AR Blue Clean per rimuovere, rapidamente e senza difficoltà, tutta l’acqua presente. 

I bidoni multiuso, infatti, sono in grado di eliminare sia i liquidi che i solidi. Rappresentano uno strumento più potente e versatile di un comune aspirapolvere e le loro applicazioni sono potenzialmente infinite. Sono perfetti per aiutarti ad asciugare i pavimenti allagati se il problema è di lieve entità (altrimenti ci sono le pompe sommerse), possono rimuovere la polvere da tutte le superfici e intervenire in presenza di sporco grossolano come detriti, calcinacci, sassolini, residui di cibo, cosa che un aspirapolvere normale non riesce a fare. 

Ecco allora che, qualora si dovesse rompere un vaso o un bicchiere, è sufficiente munirsi di bidone aspiratutto per eliminare subito il problema ed evitare che qualcuno si ferisca toccando i cocci con le mani o camminandoci sopra: un modo semplice ed efficace per garantire la sicurezza di tutta la famiglia!

4 – Usare gli elettrodomestici con prudenza

Ormai sappiamo tutti – o dovremmo saperlo – che qualsiasi elettrodomestico va maneggiato sempre con le mani asciutte, compreso un aspirapolvere o un bidone aspiratutto, chiaramente. Inoltre è importante assicurarsi che il cavo di alimentazione sia in buone condizioni e, quando è il momento di riporre lo strumento o di spostarlo in un’altra stanza, è fondamentale staccare la spina direttamente dalla presa e non tirando il cavo

Come abbiamo visto parlando della manutenzione dell’aspirapolvere, anche gli elettrodomestici devono essere puliti periodicamente, l’importante è farlo sempre dopo averli scollegati dalla corrente elettrica.

scegliere-aspiratore-solidi-e-liquidi

5 – Evitare strane “acrobazie”

Per evitare di farci male durante le faccende domestiche cerchiamo sempre di lavorare in sicurezza e di non compiere movimenti pericolosi. Quando laviamo i vetri delle finestre, ad esempio, non sporgiamoci all’esterno, e se dobbiamo sollevare dei pesi – cosa frequente durante le pulizie di primavera o la cura del garage – cerchiamo di farlo con la massima attenzione, mantenendo il peso il più possibile vicino al corpo

Non vogliamo correre rischi o pensiamo di non riuscire a compiere certe operazioni da soli? Chiediamo aiuto a parenti o amici!

6 – Non giocare al piccolo chimico

Altre regole di base per pulizie in sicurezza è evitare di miscelare più detergenti insieme e verificare bene le istruzioni di utilizzo. I prodotti che troviamo sul mercato sono composti da vari ingredienti e generalmente sono progettati per essere adoperati da soli: mischiandone più di uno rischieremmo di causare delle reazioni chimiche pericolose. Inoltre, ci sono specifiche sostanze che non vanno mai usate insieme, ad esempio candeggina e aceto, candeggina e ammoniaca, candeggina e alcol (la candeggina andrebbe miscelata solo con l’acqua e nient’altro).

Oltre a queste raccomandazioni ricordiamo di tenere i prodotti detergenti fuori dalla portata dei bambini e di conservarli nei contenitori originali. Sono quindi assolutamente da evitare le bottiglie anonime perché potrebbero causare avvelenamenti o incidenti di vario tipo.

pulizie-in-sicurezza-prodotti

7 – Affidarsi a un buon planning per non stressarsi troppo

Quante volte ci succede di accumulare tanti, troppi lavori domestici in una sola giornata e di conseguenza di fare tutto di fretta e con ansia? Questo continuo correre da una parte all’altra può aumentare il rischio di incidenti domestici, perché spesso porta ad agire con nervosismo e distrazione. Per questo può servire un buon planning delle pulizie di casa, utile a distribuire le faccende da svolgere nel corso del tempo, senza stress eccessivo. 
Non dimentichiamo poi di fare delle pause ogni tanto (non stiamo correndo la maratona, dopotutto), in particolare se dobbiamo compiere dei movimenti ripetitivi che potrebbero causare indolenzimenti, e, perché no, distendere un po’ l’atmosfera con della musica adatta. A questo proposito, perché non scopri la playlist delle pulizie che abbiamo preparato per te?