Sconto fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 5 all’11 aprile.

Pulizia e dintorni

Come rimuovere vernice e graffiti dai muri esterni?

17 Maggio 2021

BLOG
Come rimuovere vernice e graffiti dai muri esterni?

L’esigenza di rimuovere la vernice da un muro esterno può nascere, ad esempio, nel momento in cui vogliamo eliminare un vecchio strato di vernice, ormai sfaldato e rovinato, per ritinteggiare. Oppure può sorgere dal bisogno di liberarsi di scritte e graffiti indesiderati. Per farlo, però, dobbiamo disporre di strumenti specifici. Dopo aver visto come lavare la facciata di casa, quindi, scopriamo che cosa utilizzare per togliere la vernice dai muri outdoor.

Rimuovere la vernice dal muro esterno: che strategie adottare?

Prima di tutto, valuta se si tratta di un lavoro che riesci a svolgere in autonomia. Se l’area da trattare è molto ampia, infatti, il consiglio è quello di affidarsi a dei professionisti; se la superficie è di piccole dimensioni, invece, è possibile muoversi da soli. 

Durante la sverniciatura assicurati che non ci siano bambini o animali nelle vicinanze per adoperare in sicurezza strumenti come idropulitrice e solventi. 

Sempre nell’ottica di lavorare in modo sicuro e di sporcare il meno possibile, inoltre, proteggi l’area intorno alla parete, perché durante l’operazione i pezzi di vernice possono spargersi nella zona circostante.

Dopo questa breve premessa, vediamo tre soluzioni per rimuovere la vernice da un muro esterno: idropulitricesabbiatura e sostanze solventi.

1. Togliere la vernice con l’idropulitrice

Una possibile opzione per sverniciare le pareti outdoor è l’uso dell’idropulitrice. Il funzionamento dell’idropulitrice, infatti, consiste nell’emissione di un getto d’acqua ad alta pressione che, oltre a pulire a fondo le superfici, può aiutarti in questo tipo di lavoro.

Per un risultato più efficace ti consigliamo di adoperare la lancia rotante, più potente di quella tradizionale, ideale anche per la rimozione del muschio dal cemento e, in generale, dello sporco ostinato dai materiali resistenti. Un’altra indicazione riguarda la distanza da tenere dal muro che, per l’eliminazione della vernice, dovrebbe essere di massimo un metro

Ti sconsigliamo invece l’idropulitrice in caso di facciate vecchie, perché potrebbero danneggiarsi. Quando usi questo strumento, inoltre, fallo sempre nella massima sicurezza e indossando i dispositivi di protezione personale suggeriti dal produttore. Ciò significa anche evitare di utilizzarlo su una scala, perché potresti sbilanciarti e cadere, come spieghiamo negli errori da non fare con l’idropulitrice

2. Usare l’idrosabbiatura

Conosci lidrosabbiatura? Si tratta di una tecnica che prevede l’impiego dell’idropulitrice per realizzare la sabbiatura, un procedimento meccanico di pulizia che consiste nel colpire l’area da trattare con una sostanza abrasiva, ad esempio sabbia silicea, erodendo la parte più superficiale del materiale. Si tratta di un metodo utile per rimuovere la vernice dai muri esterni, ma anche per togliere la ruggine e le incrostazioni. Come funziona? Basta collegare la macchina a uno specifico Kit per sabbiatura e l’idropulitrice sfrutterà il getto d’acqua ad alta pressione per trasportare il materiale abrasivo.

Il Kit sabbiante di AR Blue Clean è costituito da una prolunga costituita da una testina sabbiante e da un tubo trasparente a cui è collegata una sonda in acciaio. Per usarlo basta attaccare la prolunga con testina sabbiante alla pistola dell’idropulitrice e inserire la sonda in acciaio nel sacco di sabbia. Una volta accesa, l’idropulitrice preleverà la sabbia e la unirà all’acqua all’interno della testina sabbiante, quindi spruzzerà la miscela all’esterno.

Anche per questo tipo di operazione è assolutamente raccomandabile indossare degli occhiali protettivi.

3. Utilizzare uno sverniciatore

In altri casi, invece, può essere opportuno adoperare uno sverniciatore. Il prodotto andrà applicato sul muro seguendo scrupolosamente le istruzioni del produttore e indossando i dispositivi di protezione suggeriti. La sostanza dovrà quindi essere lasciata in posa per il tempo indicato e poi rimossa. Generalmente, dopo aver tolto la vecchia vernice, è anche consigliabile lavare il muro con dell’acqua fredda sempre secondo le modalità indicate dal produttore. 

Come rimuovere i graffiti dal muro 

Alcuni graffiti sono delle opere d’arte. In altri casi, invece, si tratta di semplici scritte e scarabocchi che deturpano le superfici di muri e colonne, dando loro un senso di trascuratezza. Come fare per liberarsene? Il modus operandi dipende sia dal tipo di vernice che è stata usata (alcune si rimuovono facilmente, altre risultano più ostinate) sia dal materiale del muro e dal fatto che sia o meno verniciato.

Anche in questo caso, se il lavoro da svolgere è impegnativo, è bene rivolgersi a degli esperti. In caso contrario possiamo provare da soli, ad esempio adoperando soluzioni come la già citata idrosabbiatura oppure solventi e prodotti per rimuovere il colore, ricordando di proteggere le superfici vicine prima di cominciare. 

Solventi e prodotti andranno distribuiti sulla parete per far sì che sciolgano la vernice, la quale andrà poi risciacquata con un getto d’acqua. Infine, puoi passare sul muro pulito un protettivo specifico che permetterà, le volte successive, di rimuovere gli eventuali graffiti con più facilità.

Come hai visto, l’idropulitrice può essere un valido aiuto per togliere vernice e graffiti dai muri esterni. Scopri tutti gli altri usi particolari dell’idropulitrice, dalla pulizia delle grondaie alla manutenzione dei laghetti.