Sconto fino al 15% su idropulitrici Black Edition, accessori e detergenti. Promo valida dal 5 all’11 aprile.

Pulizia e dintorni

Scopa elettrica, aspirapolvere e bidone aspiratutto: che differenza c’è?

29 Ottobre 2019

BLOG
Scopa elettrica, aspirapolvere e bidone aspiratutto: che differenza c’è?

In commercio esistono numerosi prodotti per la pulizia della casa. Quando si parla di aspirapolvere, in particolare, può essere facile confondersi e non sapere cosa scegliere tra le diverse proposte presenti sul mercato. Ad esempio, mettiamo a confronto aspirapolvere, scopa elettrica e bidone aspiratutto: in cosa si distinguono e quali sono le loro peculiarità? Se sei in procinto di acquistare uno strumento del genere, questo articolo ti fornirà una panoramica più chiara perché tu possa scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Aspirapolvere: la differenza rispetto alla scopa elettrica e al bidone aspiratutto

Che differenza c’è tra un aspirapolvere, una scopa elettrica e un bidone aspiratutto? Per capirlo, partiamo dall’analisi dell’aspirapolvere e vediamo che cosa si intende con questo termine. Quando si parla di aspirapolvere, generalmente, si fa riferimento ai modelli “tradizionali”, i cosiddetti aspirapolvere “a traino” o “a carrello”: questi ultimi sono costituiti da un corpo macchina separato dalla spazzola per pulire i pavimenti, alla quale il corpo macchina è collegato tramite un tubo flessibile e un’asta. L’aspirapolvere, grazie alla presenza di ruote, può essere spostato durante le pulizie.

Aspirapolvere: uno strumento indicato, soprattutto, per gli spazi di grandi dimensioni

In commercio esistono diversi modelli di aspirapolvere a traino, più o meno capienti, potenti e accessoriati. Generalmente, però, questo articolo presenta una forte capacità di aspirazione e, nella maggior parte dei casi, una capienza superiore rispetto a quella delle scope elettriche. Date queste caratteristiche, l’aspirapolvere a carrello si presta bene per le superfici e le abitazioni di ampie dimensioni, mentre può risultare meno pratico per le case piccole o sviluppate su più piani (in particolare per quanto riguarda la pulizia delle scale).

scegliere-aspiratore-solidi-e-liquidi

Solitamente, con l’aspirapolvere è facile raggiungere anche gli angoli più difficili, come lo spazio sotto al letto o ai mobili; inoltre, corredato dei giusti accessori, può essere usato per agire su tappeti o materiali tessili (ad esempio poltrone e divani). In merito alla raccolta dello sporco, ci sono sia aspirapolvere con sacchetto che senza sacchetto: nel primo caso, una volta pieno, dovrai cambiare il sacchetto sostituendolo con uno nuovo; nel secondo, invece, sarà sufficiente svuotare il serbatoio ogni volta che si riempie di sporcizia.

Rispetto al bidone aspiratutto, che vedremo fra poco, l’aspirapolvere classico non è in grado di rimuovere lo sporco più grossolano (ad esempio detriti, trucioli, calcinacci…) e di aspirare i liquidi.

Scopa elettrica: le principali caratteristiche e applicazioni

A differenza dell’aspirapolvere tradizionale e del bidone aspiratutto, la scopa elettrica racchiude in un unico corpo tutti gli elementi che la costituiscono: di conseguenza, si presenta come un prodotto molto pratico, tendenzialmente leggero e maneggevole. Oltre ai modelli che vanno collegati alla corrente elettrica tramite il filo, è possibile inoltre trovare anche delle versioni cordless.

Scopa elettrica: un prodotto perfetto per i piccoli spazi e per la pulizia delle scale

La scopa elettrica è uno strumento pratico ed efficace per pulire le case di piccole dimensioni o dove sono presenti delle scale. Sul mercato esistono modelli con grandezza e performance differenti, ma in genere la scopa elettrica ha una capienza inferiore rispetto all’aspirapolvere classico: per tale ragione, solitamente, è meno indicata per la cura degli spazi molto ampi o per uno sporco particolarmente ostinato. Anche in questo caso, inoltre, esistono sia modelli con sacchetto che senza sacchetto.

Bidone aspiratutto: le mille potenzialità del “supereroe del pulito”

Hai mai preso in considerazione l’acquisto di un bidone aspiratutto per la cura degli spazi domestici? Se ancora non lo hai fatto, ecco alcune ragioni per cui potresti valutare di inserire questo prodotto fra gli strumenti destinati alla pulizia della casa.

Innanzitutto, che cos’è un bidone aspiratutto e che differenza c’è rispetto all’aspirapolvere e alla scopa elettrica? A livello costruttivo, sicuramente, è più simile a un aspirapolvere da traino: come questo, infatti, è costituito da un corpo macchina provvisto di rotelle, collegato alla spazzola da un’asta e un tubo flessibile. Nell’aspiratore multiuso, però,il corpo macchina è rappresentato da un bidone con capienza superiore di quella di un aspirapolvere.

pulizia-interni-auto-bidone-aspiratutto

Bidone aspiratutto: lo strumento ideale per pulire efficacemente casa, garage e giardino

Oltre alla maggiore capienza – che lo rende perfetto per intervenire anche su ampie superfici, senza la necessità di svuotare il serbatoio frequentemente – il bidone aspiratutto si chiama così per una ragione ben precisa. Al contrario di un normale aspirapolvere, infatti, questo prodotto è in grado di rimuovere lo sporco più grossolano e, nella maggior parte dei casi, anche solidi e liquidi insieme. L’aspiratore multiuso, dunque, non ha paura di nulla ed è l’ideale per intervenire in tutte le circostanze.

Per l’utilizzo “a secco” (ovvero per lo sporco asciutto), lo strumento può essere impiegato sia con sacchetto che senza sacchetto; per aspirare i liquidi, invece, si consiglia di usarlo senza sacchetto. Alcuni articoli, come quelli AR Blue Clean, presentano anche la funzione soffiante, utilissima per sollevare la sporcizia dagli angoli più difficili oppure per spostare e raccogliere le foglie durante la pulizia del giardino.

Per quanto riguarda le applicazioni, esistono sia modelli studiati per un contesto professionale (edilizia, laboratori, officine ecc.) sia modelli pensati per il contesto domestico. Questi ultimi sono ottimi per rimettere in sesto cantine, garage e cortili, ma anche per pulire la casa dopo una ristrutturazioneo per sistemare gli interni dell’auto.

I modelli AR Blue Clean, oltre ai lavori più “duri” come quelli elencati, si adattano perfettamente alla pulizia ordinaria dei pavimenti di casa – permettendoti di raggiungere facilmente gli angoli più ostici – e, dotati dei giusti accessori, ti aiutano a rimettere a nuovo divani, materassi e poltrone. Grazie al design compatto, inoltre, occupano poco spazio e possono essere riposti senza alcuna difficoltà, una volta concluso il lavoro.

Se ti serve un prodotto potente, ma di piccole dimensioni, ti consigliamo AR Blue Clean 31 Series 3170, indicato per agire anche in spazi molto ristretti. Necessiti di uno strumento maggiormente capiente per eliminare lo sporco più ostinato? In tal caso, perché non provi AR Blue Clean 37 Series 3770?

Ora che conosci la differenza tra scopa elettrica, aspirapolvere e bidone aspiratutto, perché non scopri qualcosa in più sul mondo degli aspirapolvere leggendo l’articolo che spiega come scegliere il modello più indicato?