Sconti fino al 15% su idropulitrici Black Edition e accessori. Promo valida dal 18 al 24 luglio.

Pulizia e dintorni

Erba sintetica: come pulirla in modo efficace?

4 Giugno 2020

BLOG
Erba sintetica: come pulirla in modo efficace?

Un prato in erba sintetica può essere un’alternativa per chi desidera avere uno spazio verde fuori casa dove rilassarsi, prendere il sole o far giocare i bambini, senza doversi occupare dei lavori di manutenzione che solitamente richiede un prato vero. Se stai pensando di installare un prato in erba sintetica, oppure se la casa in cui vivi ha uno spazio di questo tipo, ti stai forse domandando come pulirla: scopri come prendertene cura!

Erba sintetica: come pulirla?

Generalmente, la manutenzione di un prato in erba sintetica non è particolarmente impegnativa (d’altronde, viene scelto proprio per questo motivo!) ma la pulizia periodica è fondamentale per mantenere la sua bellezza ed evitare che si accumulino sporcizia e cattivi odori. Come qualsiasi altra superficie esterna, infatti, anche l’erba sintetica tenderà a sporcarsi: se vogliamo goderci appieno questo spazio, quindi, un po’ di attenzione è d’obbligo!
La frequenza di pulizia dipende molto da quanto viene utilizzato il prato e dalla quantità di sporco e detriti che tende a raccogliere. Fattori che possono incidere, ad esempio, sono la presenza di alberi, arbusti, animali, ma anche il fatto di vivere in una zona più o meno polverosa. Se hai dei bambini, inoltre, è molto importante garantire loro uno spazio igienico e sicuro in cui giocare. Vuoi mantenere l’erba sintetica sempre linda? Ecco qualche consiglio per pulirla per bene!

Rimuovere polvere, foglie e detriti dall’erba sintetica

La cura di un prato in erba sintetica passa, prima di tutto, per la regolare rimozione di foglie, polvere e detriti. Niente paura: si tratta di un lavoro rapido e semplicissimo! Per farlo puoi utilizzare un rastrello da giardino o una scopa con setole rigide (in entrambi i casi, meglio evitare setole e punte di metallo). Anche un aspirapolvere, inoltre, potrebbe aiutarti a eliminare la sporcizia nascosta tra gli steli.
A questo proposito, conosci già gli aspiratori multiuso AR Blue Clean? Potenti e versatili, non si limitano alla polvere, ma sono in grado di far sparire in un baleno anche lo sporco grossolano, come terriccio e sassolini, e lo sporco di tipo liquido: insomma, degli strumenti insostituibili per la pulizia di tutta la casa! Non solo: la funzione soffiante di cui sono dotati si rivela utile nella raccolta delle foglie. Grazie ad essa, infatti, puoi spostare le foglie in un unico punto del giardino e raccoglierle in una volta sola, risparmiando tempo e fatica.

Lavare l’erba sintetica con acqua e detergente delicato

Dopo aver rimosso lo sporco con i metodi appena descritti, puoi lavare il prato per detergerlo più a fondo, operazione importante soprattutto se hai dei bambini e degli animali.
Per una pulizia approfondita, l’ideale è usare acqua e detergente delicato, in quanto i prodotti aggressivi potrebbero danneggiare il materiale del prato. Come procedere? Ti consigliamo due strade.
La prima consiste nell’utilizzo di una scopa e di un detergente diluito in acqua: ti basterà cospargere il prodotto pulente sul prato con l’ausilio della scopa, risciacquare per bene con acqua pulita e attendere che il prato si asciughi.

La seconda prevede l’impiego dell’idropulitrice. Conoscevi già questo strumento? Se non sai bene di cosa si tratta ti invitiamo a leggere i nostri approfondimenti dedicati al funzionamento di un’idropulitrice e alle applicazioni di un’idropulitrice domestica. In poche parole, comunque, l’idropulitrice consente di lavare in modo rapido ed efficace gli spazi esterni di casa, tra cui i pavimenti esterni e i muretti in pietra, ma anche di rimettere a nuovo l’automobile o la bicicletta, rendendo le faccende domestiche veloci, facili e persino divertenti!

Per queste ragioni, l’idropulitrice rappresenta un validissimo alleato nella cura di un prato artificiale. Grazie al getto d’acqua ad alta pressione, infatti, è possibile completare il lavoro in modo rapido e accurato, detergendo a fondo ed eliminando i detriti più piccoli che non sono spariti con l’utilizzo di rastrello e scopa: una soluzione perfetta, dunque, per far risplendere l’erba sintetica in pochissimi step! Eccoqualche suggerimento per pulirla al meglio con questo sistema:

  • Per prima cosa, bagna l’area da trattare con il getto dell’idropulitrice, avendo sempre cura di usare il getto a ventaglio aperto, quindi meno potente, e di mantenere la lancia ad almeno 30 centimetri  dalla superficie e il getto in posizione inclinata rispetto al suolo (non perpendicolare ad esso, quindi).
  • Successivamente, distribuisci sul prato di erba sintetica un detergente adatto. AR Blue Clean, ad esempio, propone un detergente specifico per erba sintetica che assicura un’azione delicata ed efficace, unita a un fresco profumo di pino selvatico. Puoi inserirlo nella foam bottle oppure, se la macchina è dotata di serbatoio detergente integrato, all’interno di quest’ultimo.
  • Dopo aver lasciato agire il detergente per qualche minuto, evitando che si asciughi, risciacqua l’area con un getto d’acqua pulita e lascia asciugare.

Due idropulitrici idonee a questo scopo sono quelle appartenenti alla linea DSS Series: si tratta di macchine molto versatili, che permettono di modulare le performance in base all’applicazione e, di conseguenza, di risparmiare energia quando serve meno potenza, come in questo caso Pulito e massima convenienza in un unico prodotto!

Se il tuo animale domestico lascia un ricordino…

Se hai un animale domestico sai bene che potrebbe lasciarti qualche “regalino” tra gli steli del prato in erba sintetica… Se così fosse, niente paura: in genere, feci e urina non scoloriscono questo materiale, però è bene intervenire subito per eliminare più facilmente lo sporco ed evitare odori sgradevoli. Ti suggeriamo quindi di rimuovere il prima possibile eventuali bisogni lasciati sul prato e, successivamente, di pulire l’area con acqua e sapone neutro (a proposito di animali, sai come prenderti cura della cuccia del cane?).
Anche per le macchie in generale è sempre bene intervenire tempestivamente, se vogliamo rimuoverle senza particolari difficoltà. 
Infine, se ci sono aree che vengono calpestate più di frequente, di tanto in tanto è bene spazzolare la superficie con un rastrello per ravvivarla e mantenerla sempre in ottime condizioni.

Ora che sai come prenderti cura dell’erba sintetica e come pulirla regolarmente, perché non cerchi l’idropulitrice più adatta alle tue esigenze nella sezione Home & Garden? Vedrai, questo strumento rivoluzionerà il tuo modo di fare le pulizie!